1. Azienda
  2. Schüco
  3. Storia

Pietre miliari nella storia di Schüco​

1951 La nascita di Schüco

Heinz Schürmann, un pioniere nella giovane Repubblica Federale Tedesca, fonda l'azienda Heinz Schürmann & Co. a Porta Westfalica. In un piccolo cortile, insieme a sei dipendenti, produce vetrine, tende da sole e griglie avvolgibili.

1954
Una nuova casa Con il boom economico della Germania occidentale, le soluzioni per finestre e facciate innovative diventano sempre più importanti. E Schüco ne è fornitore. L'azienda è all'avanguardia, utilizzando un materiale leggero e moderno come l'alluminio. Spostandosi a Bielefeld, Schüco trova una nuova casa.

1955-1963
Oltre i confini La rapida crescita di Schüco richiede nuovi canali di distribuzione. Vengono aperte filiali commerciali a Düsseldorf, Francoforte, Stoccarda e Amburgo. Gli accordi di licenza e i contratti di agenzia consentono di stabilire nuove collaborazioni in Europa. Nel 1958 Schüco stabilisce una partnership con AluKönigStahl, che dura ancora oggi.

1964-1969
Un'ascesa comune Schüco continua la sua espansione a livello internazionale. Nel 1964, vengono create società controllate in Francia, Paesi Bassi e Danimarca. Lo stesso anno, a Borgholzhausen, viene fondata Schüco Design.
Un forte legame che dura fino ai giorni nostri La cessione di Schüco alla società di tecnologie OTTO FUCHS KG apre nuovi orizzonti in termini di attività e di tecnologie. Il fondatore di Schüco Heinz Schürmann lascia la gestione della società al Dott. Ing. Ernst von Wedel.

Anni '70 Un approccio basato su un sistema

Schüco diventa fornitore di sistemi per finestre e porte in alluminio. L'azienda stabilisce nuove sedi in tutta la Germania, continuando l'espansione della propria rete di vendita.

1970-1971
In anticipo sui tempi
Finestre, porte e facciate in alluminio e grandi sistemi scorrevoli con isolamento termico eccezionale: due anni prima della crisi petrolifera, Schüco è già concentrata sulla tutela del clima e la conservazione delle risorse naturali grazie a prodotti innovativi.

1972
Tutto da un'unica fonte
Schüco presenta la suavasta gamma di prodotti alla fiera del BAU del 1972 a Monaco: finestre, porte e facciate in alluminio, rivestimenti per pareti, coperture e molto altro ancora.
Il cliente prima di tutto L'aspetto del servizio clienti assume sempre più importanza. Schüco è un pioniere anche in questo senso. Viene fondata Schüco Service GmbH, società interamente controllata con tre dipendenti. L'azienda fornisce software per supportare nei calcoli e nella costruzione i clienti che si occupano della lavorazione del metallo.

1975
Un cambiamento di leadership
Günter Reinecke diventa CEO dell'azienda.
Nuove rotte commerciali Schüco inizia a sperimentare anche una crescita al di fuori della Germania, grazie infatti alla "Fiera sull' Alluminio" del 1975 a Mosca si apre la strada verso le esportazioni per l'Europa orientale.

1977-1979
Ingegno Ingegneristico
Alla Costructa di Hanover nel 1977 Schüco entusiasma i visitatori con il nuovo sistema per porte e finestre "Royal", un prodotto premium nell'ambito dell'isolamento termico. A distanza di due anni verrà lanciato l'innovativo sistema CAD studiato per il design digitale.

Anni '80 Un attore globale con nuovi materiali

Schüco diventa sempre più internazionale con le licenze in Europa. L'azienda riconosce subito il potenziale del versatile PVC e aggiunge alla sua gamma di prodotti le finestre in materiale plastico.

1980
In corsa
Dalla metà degli anni '70, la Schüco Express gira per la Germania occidentale. All'interno di carrozze, i clienti possono ammirare le più recenti tecnologie per finestre e facciate - una forma unica di presentazione del prodotto.

1982
Un passo avanti
Da anni Schüco soddisfa con successo i requisiti di protezione acustica e ambientale. Ora l'azienda definisce nuovi standard anche per la sicurezza antincendio, con il primo sistema di protezione antincendio approvato.
Lancio sul mercato Schüco presenta il nuovo sistema di finestre in alluminio ISKOTHERM. I profili isolati te progetti di ristrutturazione.

1984-1989
Nuovo materiale
Schüco entra nel campo dei sistemi per finestre in PVC.
Passione per il calcio Nel 1984 Schüco mette per la prima volta la pubblicità perimetrale negli stadi. Tra il 1988/89 la Vestafalia orientale era il cuore pulsante di questo sport, proprio in questi anni Schüco diventerà sponsor della DSC Arminia Bielefeld un importante club calcistico tedesco. Nel 2004 lo stadio principale di Bielefeld cambia nome diventando la "Schüco Arena".

Anni '90 Un punto di svolta

Dopo la caduta del muro di Berlino, la ristrutturazione edilizia con materiali da costruzione ecosostenibili in Germania orientale ed Europa orientale rappresenta una sfida importante. Schüco coglie questa opportunità espandendo ulteriormente l'attività internazionale. Allo stesso tempo, l'azienda si affaccia al mercato del fotovoltaico, puntando a grandi progetti commerciali.

1990-1991
Un risultato storico
Grazie al boom edilizio nell'Est, per la prima volta Schüco varca la mitica soglia del miliardo di marchi tedeschi di fatturato. A ragione, la leggenda del calcio tedesco Franz Beckenbauer diventa ambasciatore del marchio.

1992-1993
Si punta in alto
Un nuovo magazzino su più piani, a Bielefeld, offre 22.000 aree di stoccaggio per un totale di 81.000 m2.
Innovazione Schüco presenta il nuovo sistema "Royal S", una tecnologia apposita per sistemi di porte e finestre. Questo sistema è stato sviluppato sulla base dei suoi predecessori "Royal" e "Iskotherm".

1996-1998
Costruzioni a est
Schüco inizia la costruzione a est di Weißenfels di uni dei più moderni di estrusione per profili in PVC di Europa. Intanto continuano anche gli investimenti nel mondo dello sport, Franziska van Almsick diventa il nuovo volto di Schüco.
Successione Solo per la terza volta nei 45 anni di storia dell'azienda, c'è un cambio al vertice di Schüco. Nel 1997, Dirk U. Hindrichs prende il posto di Günter Reinecke.
Benzina nelle vene All'alba del nuovo millennio, Schüco entra in Formula 1. Fregiata con il logo dello sponsor Schüco, la
monoposto McLaren-Mercedes domina gli sport motoristici in tutto il mondo.

1999
Forte cooperazione
Viene creata una società combinata per l'acciaio per Germania e Svizzera, con il nome di Schüco Jansen Steel Systems.
Fonte inesauribile di energia Schüco aggiunge una terza divisione aziendale con i prodotti solari termici e fotovoltaici, impegnandosi per lo sviluppo sostenibile.

Anni 2000 Crescere insieme e tutelare le risorse

Schüco riconosce le opportunità della globalizzazione ed estende la propria attività negli Stati Uniti, in Sud America e in Cina. Con le sue tre divisioni - Alluminio, PVC e Solare - la società è specialista per l'intero involucro edilizio.

2005
Prestazioni elevatissime
Lo Schüco Technology Center è accreditato come istituto di test indipendente e certificato per l'involucro edilizio.

2007-2008
Innovazione in alluminio
Il sistema di porte e finestre Schüco AWS / ADS detta nuovi standard e sostituisce il noto sistema "Royal S".
Lo sport sotto i riflettori Schüco sposa il golf. Si tratta di un connubio ideale: precisione e perfezione - in armonia con la natura e la tecnologia. Un anno dopo, si svolge la prima edizione dello Schüco Open, con la partecipazione di numerose star internazionali del golf.
Condividere le conoscenze Nel 2007 viene inaugurato il "Competence Center" all'interno della sede centrale di BIelefeld. Questo centro viene utilizzato per approfondire e migliorare le conoscenze di dipendenti e partner. In particolare la formazione studiata per i clienti è molto pratica mirata a insegnare l'uso dei sistemi Schüco e a come utilizzare le macchine.

2009
Controllo della temperatura
Schüco presenta il Concept 2° per l'involucro edilizio alla fiera BAU del 2009. Con una tecnologia pionieristica ad alta efficienza energetica, l'azienda fornisce un importante contributo al contenimento del riscaldamento globale a 2 gradi Celsius.

2010 Pronti per il futuro

Con i suoi prodotti innovativi e le nuove soluzioni digitali Schüco si posiziona come leader tecnologico e di servizio nel settore. Grazie a investimenti strategici vengono creati nuovi posti di lavoro. La sostenibilità è in prima linea in ogni attività: questo non è una tendenza per Schüco ma un' attitudine.  

2012
Spirito di squadra e fiducia A giugno, il Dott. Ing. Hinrich Mählmann subentra in Schüco International KG, diventando Managing Partner sia di Schüco che della società controllante OTTO FUCHS KG.
Il 1° ottobre, Andreas Engelhardt è nominato nuovo Presidente del Consiglio di amministrazione del gruppo.
Network intelligente Alla fiera BAU del 2011, Schüco entusiasma i visitatori con l'Edificio autosufficiente in termini di energia Schüco Energy3. Mettendo in rete finestre, porte e facciate, questo edificio produce più energia di quanta ne consuma.

2013
La Tecnologia che può essere toccata con mano Nel 2013 apre a Bielefeld lo Showroom Schüco con un display interattivo contenente i prodotti. Nel 2017 continua questa espansione, Schüco presenta nuove tecnologie e servizi in uno spazio di oltre 800 m2. Le esibizioni più recenti mostrano come l'azienda sia sempre perfettamente aggiornata sulle ultime avanguardie tecnologiche.
Un buon investimento A Weißenfels viene costruito un nuovo capannone di produzione di 6.300 m2, con 11 linee di laminazione altamente automatizzate per il rivestimento e la laminazione di profili colorati in PVC.

2015
Innovazioni
L'innovativo sistema per facciate montanti e traversi FWS 35 estremamente minimal e lo scorrevole panoramico ASS 77 PD consentono una trasparenza mai raggiunta prima per un effetto "tutto vetro". Il sistema FWS 60 CV una soluzione rivoluzionaria per infissi a nastro. Il "Sistema Parametrico" lanciato da Schüco nel 2015 è il primo sistema per facciate tridimensionale con un processo di progettazione completamente digitale.

2017
Costruire per il futuro
Schüco getta le basi per un'ulteriore crescita con un investimento strategico di 95 milioni di euro nell'area di Bielefeld. L'obiettivo è quello di costruire un campus moderno e di creare nuovi ambienti di lavoro.
We Know how Al BAU 2017, la più grande fiera dedicata all'edilizia che si svolge a Monaco di Baviera, Schüco ha festeggiato il suo 66° anniversario. Altra novità presentata al BAU sono le facciate tessili FACID, progettate tramite la stampa digitale, offrono una svariata gamma di utilizzi.
Equilibrato La pubblicazione del primo rapporto sulla sostenibilità in conformità con lo standard GRI 4 mostra come Schüco sia tra i pionieri nel settore dell'edilizia e dell'efficienza energetica. I sistemi certificati "Cradle to Cradle - C2C" sono sistemi certificati che prestano attenzione all'efficacia delle risorse e alla sostenibilità.

Da questa sezione

Altri articoli

Valori aziendali
Profilo aziendale
OTTO FUCHS Group